Skip to content

Consapevolezza e cambiamento

2consapevolezza

Non vi è cambiamento, senza consapevolezza

La quantità di informazioni che giornalmente ci aggiornano sulle nuove disposizioni legislative in materia di Privacy, spesso non sono chiare e non mettono nella condizione di “capire” ciò che deve essere fatto. Ci vediamo quasi accerchiati e l’unica parola che si fissa nella mente è “sanzioni”. Tutto il resto passa in secondo piano. Pensiamo invece che il primo passo per andare incontro ai cambiamenti è CONSAPEVOLEZZA. 

Avere ben chiare le ragioni di questi passaggio, partendo da ciò che è oggi, per arrivare a ciò che sarà domani.

Questo perchè le figure, le persone chiave nell’organizzazione abbiano ben chiaro che la Legge sta cambiando al nuovo Regolamento Europeo e che non è possibile aspettare l’ultimo minuto per adeguarsi.

Le violazioni nel trattamento dei dati sono continue, subdole e lasciano spesso l’interessato nella condizione di non sapere come un suo dato è stato oggetto di una procedura errata.

CONSAPEVOLEZZA. Iniziare da subito ad assicurarsi delle misure adottate, individuare e correggere le varie difformità, mettere il proprio lavoro nella giusta direzione.

CONSAPEVOLEZZA che non può esserci improvvisazione. Le competenze devono essere acquisite e garantite. Lo richiede una norma giuridica Europea che tra meno di un anno, dovrà essere applicata. Lo richiede colui che affida i propri dati, la propria identità agli altri, CONSAPEVOLE che ne faranno un uso corretto.

All’interno di Pluricon è presente un Responsabile della Protezione dei Dati (DPO), figura centrale del nuovo Regolamento. Consultatelo e richiedete informazioni e chiarimenti.

Siate CONSAPEVOLI del cambiamento.