Skip to content

Il Referente interno

Mansioni riservate alla persona di riferimento e collegamento, tra il Responsabile della Protezione Dati ed il Titolare.

Al Referente Privacy sono attribuite almeno le seguenti mansioni:

  • Esaminare gli aggiornamenti della normativa, segnalati dal DPO
  • Ricevere qualsiasi richiesta di consulenza da parte delle persone autorizzate al Trattamento (ex incaricati) e del Titolare e, a seconda della complessità del quesito, trasmetterla immediatamente al DPO, o rispondere direttamente;
  • Coadiuvare le funzioni competenti nella gestione dei diritti degli interessati, qualora una richiesta presenti alcune problematiche e/o difficoltà, che non richiedono l’intervento del DPO;
  • Sovraintendere il processo di selezione e nomina dei Responsabili esterni e informare il DPO sullo svolgimento della procedura;
  • Coadiuvare il DPO nello svolgimento della valutazione di impatto sulla protezione dei dati DPIA;
  • Organizzare corsi di formazione in ambito Privacy in linea con il piano approvato dal DPO;
  • Curare l’implementazione della documentazione e della normativa interna in materia di Privacy;
  • Partecipare attivamente allo svolgimento delle analisi di Privacy by Design, assicurando il rispetto della metodologia predisposta dal DPO, aggiornare costantemente il DPO e coinvolgerlo qualora risulti necessario;
  • Aggiornare il Registro dei trattamenti del Titolare, assicurando che siano sempre indicate informazioni complete e aggiornate;
  • Effettuare verifiche periodiche con report documentati presso i Responsabili esterni del Titolare, eventualmente avvalendosi delle risultanze delle Funzioni di Controllo e informare il DPO sugli esiti delle verifiche. Nel caso in cui il processo di verifica evidenzi una criticità, ivi inclusa una qualsiasi forma di inadempimento da parte del fornitore, coinvolgere immediatamente il DPO;
  • Gestire e aggiornare l’elenco dei Responsabili esterni, assicurando che siano sempre indicati tutti i Responsabili esterni nominati;
  • Ricevere ed eseguire ogni comunicazione del DPO, ivi inclusa la trasmissione delle istruzioni del DPO alle funzioni coinvolte;
  • Ricevere ogni segnalazione da parte del personale del Titolare su problematiche e criticità riscontrate in materia di protezione dei dati personali e informare prontamente il DPO;
  • Partecipare ad incontri periodici con il DPO;
  • Ricevere ogni segnalazione relativa alla violazione di dati personali relativa al Titolare e informare prontamente il DPO indicando, ove conosciuta, l’origine della violazione;
  • Coinvolgere il DPO qualora la gestione di una richiesta da parte di un interessato presenti particolari problematiche e/o l’interessato abbia richiesto il diretto intervento del DPO;
  • Trasmettere al DPO qualsiasi comunicazione o richiesta del Garante, e informarlo sull’eventuale volontà del Titolare e/o di una delle funzioni aziendali di contattare il Garante per qualsivoglia motivo;
  • Redigere un report annuale indirizzato al DPO e al Consiglio di Amministrazione del Titolare riguardante le attività svolte;
  • Assicurare che tutto il personale che tratta dati personali sia stato appositamente nominata Persona autorizzata al trattamento.

Documentazione allegata

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn

Comments are closed for this article!

Dal Blog

Articoli Correlati

Il Referente interno

Mansioni riservate alla persona di riferimento e collegamento, tra il Responsabile della Protezione Dati ed il Titolare. Al Referente Privacy sono attribuite almeno le seguenti

Nominare un DPO, 15 buoni motivi.

Il nuovo Regolamento Europeo introduce la figura del Responsabile della Protezione dei Dati, il DPO, sapere perchè e quando nominarlo è importante. Ecco dei buoni

Glossario GDPR

Quando si parla del nuovo Regolamento UE 2016/679 o GDPR (General Data Protection Regulation) si fa riferimento a tutta una serie di nuove definizioni, che

Questo sito utilizza solo ed esclusivamente cookie tecnici per garantirvi una migliore navigazione.