Skip to content

ISEE 2017: come e perchè presentare la dichiarazione?

isee

I.S.E.E.  2017

La Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) contiene le informazioni anagrafiche, reddituali e patrimoniali necessarie per stabilire la situazione economica di un nucleo famigliare, per poter accedere a prestazioni sociali agevolate.

Alcune di queste informazioni sono auto dichiarate, mentre in parte sono acquisite direttamente dagli archivi Amministrativi dell’Agenzia delle Entrate e dell’INPS.

Non vi è un unico mod. ISEE, ma oltre ad un ISEE STANDARD o ORDINARIO, vi sono ISEE specifici: per Università, Sociosanitario, Sociosanitari-Residenze, minorenni con genitori non coniugati e non conviventi.

Inoltre è possibile calcolare un ISEE CORRENTE, che consiste in un aggiornamento dei redditi degli ultimi 12 mesi, quando sono avvenute variazioni di reddito a seguito di eventi come la perdita del posto di lavoro.

La DSU determina quindi la fascia di reddito della famiglia e consente di attribuire la giusta categoria di reddito cui essa appartiene, perchè è in base al reddito ISEE che la famiglia potrà accedere alle varie prestazioni agevolate.

La richiesta per il calcolo della DSU può essere fatta tramite un Centro di Assistenza Fiscale (CAF), Patronati, Associazioni di Categoria, commercialisti  o direttamente tramite il sito dell’INPS.

I documenti richiesti sono relativi al nucleo famigliare ed al patrimonio immobiliare e mobiliare di ciascun componente.  L’elenco completo può essere visualizzato sul nostro sito, nella sezione Fiscali, ISEE.  L’attestazione viene rilasciata dall’INPS entro 10 giorni lavorativi ed ha validità fino al 15 gennaio dell’anno successivo alla compilazione.