Skip to content

A rischio il protocollo WiFi WPA2, utilizzato in milioni di reti

simbolo wifiE’ stata scoperta una falla nel protocollo di comunicazione WiFi WPA2.  Utilizzato tra l’altro nelle comuni reti senza fili casalinghe, potrebbe permettere agli hacker di leggere informazioni crittografate o infettare dei device collegati alla rete. La vulnerabilità potrebbe essere utilizzata per rubare informazioni sensibili come carte di credito, password, chat, email. Il problema non riguarda i prodotti, ma lo stesso standard WPA2, utilizzato nei sistemi WiFi.

Il consiglio è di installare sui dispositivi wireless gli ultimi aggiornamenti resi disponibili dalle aziende, che stanno correggendo la vulnerabilità. Maggiori informazioni sono riportate nel sito approntato dai ricercato dell’Università belga KU: https://www.krackattacks.com/.

Il nuovo Regolamento Europeo Privacy, presta anche una particolare attenzione al problema della Cyber Security. Attraverso due test (Penetration test e Vulnerability Assessmen), vengono verificate e messe alla prova, le configurazioni degli apparati, degli applicativi presenti sul luogo di lavoro. L’attività prevede, attraverso l’individuazione di vulnerabilità emerse, la possibilità di penetrare all’interno del sistema. Il tutto con periodicità o almeno a seguito di ogni cambiamento significato che si verifica all’interno del sistema.

Ecco quindi ancora una volta la necessità di adeguarsi al nuovo Regolamento Europeo per tempo!