Skip to content

Rottamazione Cartelle Equitalia: come e perchè

notifica equitaliaE’ in vigore la così detta “rottamazione” delle cartelle esattoriali, che prevede la possibilità di chiudere i carichi a ruolo (iscritti fino al 31.12.2016), pagando l’imposta, gli interessi sull’imposta e le varie spese di riscossione e notifica. NON SONO CONSIDERATI QUINDI LE SANZIONI E GLI INTERESSI DI MORA.
Le domande per aderire al nuovo piano di rottamazione, devono essere presentate ENTRO IL 31.3.2017, tramite presentazione ad Equitalia della relativa domanda e del modulo DA1 (tutto scaricabile dal sito di Equitalia).
Possono presentare domanda tutti coloro che hanno ricevuto cartelle emesse da Regioni, Comuni, Città metropolitane (per quanto riguarda IMU, IRPEF, IRAP E IRES) e da parte di Agenzia delle Entrate e INPS (per contributi previdenziali ed assistenziali). Sono escluse dal piano le cartelle riguardanti IVA, multe stradali, ai crediti da danno erariale, al recupero di aiuti di Stato e sanzioni pecuniarie per provvedimenti e sentenze penali di condanna. La decorrenza dei termini parte dalla notifica dell’ultima cartella esattoriale.
Oltre a quella del 31.3.2017, è da considerare importante anche la data del 28.2.2017, termine entro il quale Equitalia dovrà inviare ai contribuenti una informativa per comunicare gli eventuali carichi affidati entro il 31.12.2016, ma non ancora notificati al contribuente.
Il pagamento previsto è in 5 rate, 3 da versare nel 2017 e che rappresentano il 70% di quanto dovuto, due nel 2018 per la parte rimanente. L’importanza di essere puntuali nei pagamenti è fondamentale, il ritardo del pagamento di una rata comporta l’uscita automatica dalla procedura agevolata.
A seguito della presentazione della domanda, dovranno essere bloccate ogni eventuali azioni esecutive o cautelari, anche se già in fase di avviamento.
Equitalia comunicherà al contribuente l’importo dovuto e le eventuali scadenze, nel caso il versamento sia fatto a rate. Allegherà anche i bollettini precompilati, nel caso fosse stata scelta tale modalità di pagamento. Sono previste anche i pagamenti tramite domiciliazione bancaria o direttamente agli sportelli Equitalia.
Maggiori informazioni possono essere reperite sul sito http://www.gruppoequitalia.it.